Nasce la prima Banca del tempo interculturale 10

Iniziativa dell’associazione ”ComeUnaMarea” a Palermo. In attesa dell’assegnazione della sede, è già iniziato il reclutamento di uomini e donne, italiani e stranieri, disposti a ”depositare” ore libere. Apertura a gennaio

PALERMO – Una Banca del Tempo che nasce all’insegna della interculturalità per valorizzare lo scambio del tempo tra persone di culture diverse.

Questa è la volontà degli operatori dell’associazione “ComeUnaMarea”, componente della fondazione “Anna Lindh Euro Mediterranean”, che sono pronti a lavorare in collaborazione con il Centro studi e documentazione sulle migrazioni del Comune che ha ideato “Aaa. Tempo libero offresi” che si attiverà a gli inizi di gennaio. In attesa che alla Banca venga assegnata una sede è già iniziato il reclutamento di uomini e donne, italiani e stranieri, disposti a “depositare” alcune ore libere in cambio di altre.

La caratteristica principale di questa Banca del Tempo sarà la multiculturalità.

“Vogliamo creare un luogo virtuale dove le culture si possono incontrare. Un baratto di tempo – dice Concetta Bruno, presidente dell’associazione – tra cittadini italiani e migranti, uniti in un circuito di scambio sul tema del dono e delle culture, delle cono scenze e competenze. Il tempo sarà uno strumento per incentivare il dialogo fra le culture che vivono nel territorio e che si incontrano ogni giorno”. “L’attività – conclude la Bruno – consiste nella triplice azione del dare, ricevere, ricambiare. Ci sono molte persone che hanno tempo a disposizione e non sanno come utilizzarlo, o che al contrario sono desiderose di impiegarlo in qualche modo e cercano i canali giusti per farlo. Ognuno ha certe qualifiche che possono essere utili agli altri. Perché tenerle nel cassetto?”.

Ogni partecipante potrà depositare in banca le tipologie di prestazioni per le quali è disponibile a fare scambi con gli altri iscritti. Questa disponibilità è misurata in ore e minuti. A ogni iscritto sarà intestato un controcorrente – tempo e sarà consegnato un “libretto” degli assegni tempo. Come in una normale banca ci saranno depositi-tempo, prelievi-tempo, estratti conto-tempo. Alla fine dell’anno solare sarà redatto il consuntivo delle attività svolte dal quale ognuno potrà rilevare un “utile tempo”, una “perdita tempo” o una “parità tempo”.

La banca mette a disposizione le professioni di ogni correntista ma anche le passioni o le semplici inclinazioni. Tutti possono essere inseriti: dai docenti alle casalinghe, dagli artisti agli informatici, dalle badanti agli sportivi. Per esempio, in cambio di un paio d’ore di lezione di inglese si potrà ricevere un servizio di intrattenimento per i propri figli oppure in cambio di un corso di scrittura creativa si potrà avere una full immersion di tipo informatico. Tutte le prestazioni, fornite a titolo gratuito, verranno regolamentate da un apposito ufficio.

L’unica quota da pagare è quella di 10 euro all’anno che servirà per tenere aperto il conto alla Banca del Tempo. In poche parole si tratta di un dono del proprio tempo che non è assistenzialismo né filantropia ma solidarietà intesa come scambio tra pari, finalizzato all’interazione sociale. L’esperienza della banca del tempo in Sicilia ha ancora pochi esempi ma è già stata maturata e portata avanti in altre città d’Italia e d’Europa.

Per le adesioni o informazioni si potrà chiamare lo 091- 6884070 o scrivere all’indirizzo di posta elettronica come1marea@libero.it.

L’Associazione “ComeUnaMarea nasce a Palermo con l’intento di studiare e valorizzare il patrimonio culturale, naturalistico, storico ed etnoantropologico del territorio del siciliano e di divulgarlo promuovendo iniziative quali eventi culturali, percorsi di conoscenza delle tradizioni, visite di studio ecc.

In campo internazionale, l’associazione realizza attività per il dialogo fra le culture, con l’intento di sviluppare una cittadinanza attiva e aperta sul mondo, rispettosa della diversità etniche, promuovendo il superamento delle differenze culturali, religiose e linguistiche. (set)

10 thoughts on “Nasce la prima Banca del tempo interculturale

  1. Reply mariaantonianasello Feb 26,2011 10:17

    vorrei contattarvi grazie maria antonia

  2. Reply stellario Ott 22,2011 12:41

    sono convinto che sia una eccellente risorsaed alternativa,vorrei cantattarvi,e sapere come potrei essere d’aiuto,essendo residente a messina.

  3. Reply Claudio Gen 11,2012 19:51

    sono interessato e disponibile fatemi sapere se l’iniziativa parte. le mie competenze disponibili sono: ho fatto l’ingegnere e pertanto ho competenza su materie scientifiche. Faccio passeggiate nei boschi con il cane. Corro la mattina alla Favorita. Ho la macchina. faccio anche la spesa in casa e vari lavori di manutenzione e giardinaggio.

  4. Reply Margherita Maniscalco Ago 17,2012 14:03

    Fatemi sapere se posso essere d’aiuto. Sono ragioniera commercialista, stenodattilografa, buona conoscenza del computer e dei principali applicativi. So fare borse di stoffa. So lavorare all’uncinetto e a maglia. Il mio primo diploma è di Maturità Magistrale. Sono iscritta all’Università di Malta in Economia Aziendale. Ho 49 anni ma solo sulla carta. Sto bene con le persone di tutte le età e mi piace sempre imparare.

  5. Reply daniela Fileccia Set 5,2012 06:31

    Vorrei collaborare alla vostra iniziativa che trovo meravigliosa. Insegno storia dell’arte e sono un counselor ,posso anche dare lezioni di hatha yoga

  6. Reply marcello Set 5,2012 18:54

    Ciao a Tutti sono Marcello, l’idea della banca del tempo mi è sempre piaciuta ma per un motivo o l’altro non ho mai aperto un “conto”.
    Guardando i profili di Facebook dei miei amici, mi sono accorto che siamo un “esercito” di persone con delle competenze infinite. Siamo una forza, ma spesso FB è utilizzato per il “divertimento libero”, bello per carità… ma perchè non unire le forze e mettere i portafogli definitivamente da parte? Ecco perchè ho pensato di costituire un gruppo sul social network dal nome “Il Condominio” nasce per favorire lo scambio di attività e prestazioni tra gli abitanti senza alcuna intermediazione di carattere monetario ed aventi, pertanto, come unità di quantificazione il tempo impiegato, e questo al fine di valorizzare i rapporti umani e solidali. Vi invio il link, andatelo a vedere!!!
    https://www.facebook.com/groups/219042094890211/

  7. Reply ComeUnaMarea Ott 7,2012 20:13

    scusa se non abbiamo risposto prima.
    Se sei sempre disponibile contatta bancadeltempo@comeunamarea.eu

  8. Reply franco manca Lug 17,2013 08:46

    desidero essere contattato per aderire con molto entusiasmo alle vostre iniziative la mia residenza è a bagheria ma posso spostarmi con molta ficilità aspetto nuove grazie franco

Leave a Reply

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.