Tetto a pannelli solari da 80.000 m² per il centro ricambi europeo Toyota

Il giorno mercoledì 24 Marzo 2010, Mr Tadashi Arashima, Presidente e Amministratore Delegato di Toyota Motor Europe (TME), insieme al Ministro Fiammingo dell’Energia Van den Bossche, hanno inaugurato ufficialmente l’installazione dei pannelli solari sul tetto del Toyota Parts Centre Europe (TPCE). Con una copertura di 80.000 m², questa rappresenta la più grande installazione di pannelli fotovoltaici a film sottile dell’intero Belgio, con un investimento totale superiore ai 7 milioni di Euro, in grado di produrre tra il 15 e il 20% del fabbisogno annuale di elettricità dell’impianto. Come risultato, il TPCE vedrà una consistente riduzione delle proprie emissioni di CO2 oltre a un significativo risparmio sulla bolletta dell’elettricità.

Grazie alla stretta collaborazione con la Blue Planet Solar NV, il partner che ha finanziato, costruito e che andrà a effettuare l’installazione a energia solare, TME ha reso possibile il montaggio di 12,800 pannelli su un tetto di 80,000 m². Con un rifornimento massimo di energia pari a 1.84 MW, questi pannelli saranno capaci di produrre 1,620 MWh all’anno. Ci si aspetta quindi un risparmio di CO2 pari a circa 1,700 tonnellate all’anno.

“Sono davvero felice di vedere concretizzarsi questo ulteriore elemento del nostro approccio a 360° relativo alla Leadership Ambientale”, queste le parole di Mr Arashima. “Il nostro obiettivo finale di raggiungere ‘zero emissioni’, va ben oltre il semplice utilizzo del veicolo. L’installazione di questi pannelli solari è perfettamente in sintonia con lo scopo di TME di ottenere la sostenibilità per l’intero ciclo di vita dei nostri prodotti.”

“Questo progetto rappresenta un grande esempio di come il sostegno da parte del governo, insieme alle iniziative dell’industria, possano confluire in progetti innovativi legati all’energia rinnovabile. In questo modo, insieme, possiamo raggiungere i nostri obiettivi, migliorare la qualità dell’aria e ottenere maggiore sicurezza energetica”, ha quindi proseguito Freya Van den Bossche, il Ministro Fiammingo dell’Energia. “Il governo fiammingo sta oggi redigendo la bozza del proprio Piano d’Azione per l’Energia Rinnovabile del 2020, e questo tipo di investimenti sono per noi i benvenuti. L’energia solare è una promettente fonte rinnovabile per il futuro”.

L’approccio Toyota alle proprie attività ambientali è di natura olistica. L’impegno posto nel raggiungimento dello sviluppo sostenibile rappresenta la pietra miliare dei Principi Guida del gruppo Toyota. Questi principi condizionano tutti gli aspetti delle attività dell’azienda. La risposta del TPCE alle sfide ambientali ha avuto inizio nel 2001 con l’implementazione dello standard ISO 14001, e da allora è andata avanti senza interruzione. Questa inaugurazione segna un ulteriore passo in avanti per il continuo sforzo di Toyota nel tentativo di raggiungere l’ obiettivo, quello delle “zero emissioni”.

Fonte: www.toyota.it

Clip to Evernote

Leave a Reply

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.