Per la prima volta un cieco al Grande Fratello, Uic: ”Occasione di conoscenza”

Per il presidente Uic Tommaso Daniele la partecipazione di Gerry al reality è un’opportunità per far sparire l’imbarazzo che circonda i ciechi. Ma ”attenzione a stereotipi e pietismo”

ROMA – “Ogni cieco è una persona, e come tale, diversa e particolare: quello che non deve avvenire è che si cada nello stereotipo del cieco, nella spettacolarizzazione della disabilità o nel pietismo che troppo spesso incontriamo sulla nostra strada”: così Tommaso Daniele, presidente dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, commenta la partecipazione alla nona edizione del Grande Fratello di Gerry, il giovane non vedente di origini calabresi ma residente a Roma che ha fatto ingresso nella celebre casa diventando la prima persona con disabilità a partecipare in Italia a un reality televisivo.

Continua la lettura di “Per la prima volta un cieco al Grande Fratello, Uic: ”Occasione di conoscenza””

Catanzaro, nasce una cooperativa di servizi gestita da rom

L’iniziativa grazie alla collaborazione di Legacoop Calabria: ”E’ un tentativo, ma questa cooperativa non potrà farcela da sola”. Appello alle istituzioni

CATANZARO – Interagire e integrarsi con il contesto cittadino a partire dal lavoro. Nasce con questi intenti, a Catanzaro, la cooperativa Venezia formata da persone di etnia rom e costituita con il sostegno di Legacoop Calabria. “L’integrazione – affermano Quirino Ledda, responsabile di Legacoop sociali e Angela Robbe, responsabile area lavoro dell’associazione – non è una strada facile. Non lo è per chi accoglie, non lo è per chi è accolto, mai. Quando poi alle normali resistenze si aggiunge la diffidenza alimentata da comportamenti e scelte quanto meno discutibili diventa un percorso in salita. E’ questo il caso dei rom a Catanzaro. Nonostante la loro presenza sia ormai storica, non sono ancora sentiti come parte della cittadinanza e, ancora oggi, non hanno accoglienza ‘a braccia aperte’ anche perché, del resto, non sempre hanno avuto atteggiamenti concilianti”.
Continua la lettura di “Catanzaro, nasce una cooperativa di servizi gestita da rom”

Il mensile dei senza dimora sbarca in 5 nuove città

Da domani ”Scarp de’ tenis”, nato a Milano nel 1996, avrà redazioni anche a Vicenza, Rimini, Firenze, Catania e Palermo. Salgono così a nove le piazze in cui il periodico viene distribuito

MILANO – Dal 13 dicembre “Scarp de’ tennis”, il mensile scritto e diffuso dai senza dimora nato a Milano nel 1996, sbarca in altre cinque città: Vicenza, Rimini, Firenze, Catania e Palermo. In ognuna delle nuove piazze è stata costituita una redazione giornalistica che fornisce contenuti alla sede centrale, e una redazione di strada, che coordina l’attività dei venditori, persone senza dimora, gravemente emarginate, con problemi di povertà, dipendenze, disagio.

Continua la lettura di “Il mensile dei senza dimora sbarca in 5 nuove città”

Napolitano: ”Nonostante la crisi, supportare le esigenze dei disabili”

Roma – “Dobbiamo procedere sulla strada di un adeguamento generale del nostro habitat e delle nostre strutture alle specifiche esigenze delle persone con disabilita’”. Cosi’ il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in un messaggio inviato per la ‘Giornata internazionale delle persone con disabilita”. “I percorsi stradali, i mezzi pubblici- prosegue- devono diventare sempre piu’ agibili per persone con difficolta’ motorie e visive; i pubblici esercizi, i musei, le sale per concerti devono potere essere frequentati senza insormontabili difficolta’. Le scuole, le universita’ devono saper valorizzare al meglio le risorse possedute dalle persone diversamente abili e promuovere le loro ‘abilita’ fisiche e mentali fino alla massime potenzialita””.
Continua la lettura di “Napolitano: ”Nonostante la crisi, supportare le esigenze dei disabili””