Una scommessa vinta. La storia della stilista libanese Mona Mohanna

La 38enne rappresenta una delle tante storie di successo dell’imprenditoria che ha messo radici nel nostro paese. La sua impresa, con capi di abbigliamento e accessori femminili, produce un giro di affari di circa 200 mila euro MILANO – La sua sfortuna, non essere stata assunta come dipendente da nessuna casa di moda, è stata ...

Non usare la parola clandestino? ”Un segno di civiltà”

La decisione è stata presa dalle Agenzie Redattore Sociale e Dire. Lo scrittore Tahar Lamri: ”È una scelta coraggiosa”. Mohamed Tailmoun, portavoce della Rete G2: ”È un termine discriminatorio, meglio parlare di irregolare” ROMA – “Ho l’impressione che in Italia si parli sotto dettatura. Si ripetono parole senza nessuna coscienza del loro significato devastante”. Con ...