Universiade 2019, a Napoli e in Campania l’Olimpiade degli atleti studenti universitari

L’Universiade o Olimpiade Universitaria, è una manifestazione sportiva multidisciplinare riservata agli atleti studenti universitari. Seconda solo ai Giochi Olimpici per importanza e numero di partecipanti nel corso degli anni ha assunto sempre più i connotati di un vero e proprio festival internazionale dello sport e della cultura. Nella sua forma moderna e attuale, fu ideata dal dirigente sportivo italiano Primo Nebiolo che ne organizzò la prima edizione a Torino nel 1959.

Grazie al sostegno del Governo nazionale, che ha accompagnato la candidatura, e alla collaborazione con le Università italiane e campane, il CUSI (Centro Universitario Sportivo Italiano) e il CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano), la Regione Campania ha ottenuto per la città di Napoli, nel marzo 2016, la designazione da parte della FISU (Federazione Internazionale dello Sport Universitario) l’assegnazione per Napoli e la Campania dei giochi dell’estate 2019 che si terranno dal 3 al 14 Luglio . Sono complessivamente dieci gli impianti sportivi di proprietà del Comune che saranno sedi di allenamenti e gare nelle varie discipline sportive. Le strutture interessate sono: lo stadio San Paolo, il Virgiliano, lo Stadio Caduti di Brema, lo Stadio San Pietro a Patierno, il Campo Sportivo G. Ascarelli, la Piscina Scandone, il Palavesuvio, il Palabarbuto, il Polifunzionale Soccavo e il PalaDennerlein.

Il San Paolo sarà teatro della cerimonia di inaugurazione il 3 luglio 2019.

VAI AL SITO UFFICIALE DELL’UNIVERSIADE 2019

”L’Expo? Affare colossale per la criminalità”: allarme della Carovana antimafia

L’iniziativa partirà domani da Milano e, fino al 4 dicembre, toccherà altre 7 province lombarde. Dalla Chiesa: ”La ‘ndrangheta è molto radicata nella regione, per questo chiediamo al consiglio comunale una commissione ad hoc”

Continua la lettura di “”L’Expo? Affare colossale per la criminalità”: allarme della Carovana antimafia”

Carovana antimafie

Ritorna quest’anno

Testo di don Luigi Ciotti (www.libera.it).
CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), default quality
E se il prossimo anno partecipassimo anche noi?

Ritorna, e non riparte, perché il nostro è un viaggio che non si è mai interrotto: è l’impegno quotidiano, sempre, a farsi viaggio, ricerca, scoperta, incontro, scambio.
Le tante attività affrontate durante l’anno sono state altrettante tappe del percorso, il nostro modo di continuare a camminare.  Continua la lettura di “Carovana antimafie”

Ammazzateci Tutti a rischio

Lettera a chi ci vuole bene

Lettera di Aldo Pecora e Rosanna Scopelliti, coordinatori di “Ammazzateci Tutti”

I ragazzi di Locri

Cari italiani, care italiane,
quando abbiamo deciso di fondare Ammazzateci Tutti, in quel lembo di terra meravigliosa e disgraziata che si chiama Calabria, abbiamo cercato di concentrare le poche, pochissime risorse disponibili e le tante, tantissime speranze, di tutta quella gente che non ce la faceva più a vivere “incellophanata” dall’omertà e, soprattutto, dalla paura.

Per essere davvero liberi non ci siamo mai voluti legare a nessun carrozzone, né politico né imprenditoriale. Solo con il tempo abbiamo capito che è stata una scelta coraggiosa, una sfida più grande di noi, che ha certamente appesantito – non di poco – le già tante preoccupazioni che avevamo comunque messo in conto.  Continua la lettura di “Ammazzateci Tutti a rischio”