Per le famiglie indigenti in arrivo school card e social ticket

I nuovi provvedimenti del comune di San Giorgio a Cremano, in provincia di Napoli. In arrivo i buoni gratuiti per l’acquisto di materiale scolastico, sconti e ”pacchetti viaggio” per il trasporto pubblico

NAPOLI – San Giorgio a Cremano, comune del Vesuviano in provincia di Napoli diventa città della solidarietà: sono in arrivo, infatti, i buoni gratuiti per l’acquisto di materiale scolastico tramite la school card e contributi straordinari per persone disagiate che non ne hanno mai ricevuto uno attraverso i “social ticket” e i “pacchetti viaggio” di biglietti Unico Campania. Decine di persone che vivono una situazione di difficoltà sociale ed economica otterranno, così, un concreto aiuto da parte dell’amministrazione comunale, grazie a provvedimenti fortemente voluti dal sindaco Mimmo Giorgiano e dall’assessore alle Politiche sociali Luciana Cautela.

Da lunedì mattina sarà possibile presentare le domande per ottenere i buoni gratuiti di materiale scolastico grazie alla cosiddetta “school card”, realizzata insieme all’assessorato alle Attività produttive guidato da Salvatore Petrilli. All’avviso pubblico potranno rispondere famiglie con almeno due figli a carico, di cui uno in età della scuola dell’obbligo. Ciascuna di esse otterrà un buono da cento euro per l’acquisto di materiale presso le cartolibrerie esistenti sul territoriale comunale. I richiedenti devono essere in possesso di un’attestazione Isee inferiore a 10.633,00 euro. Il modello è scaricabile dal sito del comune www.e-cremano.it. È stata, inoltre, pubblicata all’albo pretorio del comune la graduatoria degli aventi diritti ai pacchetti di viaggio. Duecento pacchetti da 45 biglietti orari Unico Campania da 1,10 euro per il trasporto saranno destinati dall’amministrazione comunale ad anziani, studenti e persone disabili.

Per il sindaco Mimmo Giorgiano «a piccoli passi ci stiamo avvicinando al nostro principale obiettivo: rendere San Giorgio a Cremano una città più giusta». Tra i provvedimenti importanti di questi giorni, anche l’avvio di un servizio di accompagnamento di bambini disabili al cento per cento a scuola con un pulmino. «Non è tutto – chiarisce l’assessore alle Politiche sociali Cautela – a fine gennaio presenteremo alla città i risultati del progetto ‘Anagrafe Sociale’ che non ha eguali nell’intera provincia di Napoli. Grazie al contributo di parrocchie, medici e associazioni, abbiamo monitorato le fasce di disagio sul territorio andando a scovare quanti, per troppa dignità o poca informazione, non avevano mai chiesto un aiuto al comune. Queste persone saranno destinatario dei cosiddetti ‘Social Ticket’».

Leave a Reply

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.