Equità, solidarietà e responsabilità per uscire dalla crisi

Il Call to Action che qui presentiamo è uno dei frutti di quelle “alleanze” cui dedicammo lo scorso anno la riflessione centrale di Terra Futura. Costruire reti di relazioni, di pensiero e di buone pratiche, per dimostrare che sono possibii modelli di sviluppo non fondati su parametri quantitativi, sul consumo delle risorse naturali non rinnovabili, che creano squilibri sociali e nuove povertà, bensì un imperativo morale ma oggi, di fronte alla crisi globale che il pianeta sta attraversando, è diventata una necessità legata alla sopravvivenza dell’ecosistema.
Ma per sopravvivere occorre cambiare profondamente i presupposti stessi dello sviluppo. È questa la nostra chiamata all’azione, all’impegno: dalla società civile organizzata, dal territorio, dai cittadini di ogni latitudine sale una richiesta pressante di cambiamento.
L’impegno che i partner di Terra Futura solennemente assumono, sottoscrivendolo in apertura della VI edizione della manifestazione, viene aperto alla partecipazione di quanti – cittadini, organizzazioni sociali, imprese responsabili, governi locali, gruppi spontanei, politici – ne condividono i principi ispiratori: il documento, sottoscritto da chi lo vorrà, costituisce una base ideale e politica che intendiamo sottoporre all’attenzione di governi, organizzazioni internazionali e istituzioni.
Nei prossimi mesi molte saranno le occasioni nelle quali essi potranno dare un segnale di cambiamento del sistema, se ne avranno il coraggio politico e il senso di responsabilità: facciamo sentire la nostra voce, che è quella della ragionevolezza, del realismo, della razionalità.

Leggi e diffondi il Call to Action! A Terra Futura potrai sottoscriverlo all’ingresso della Sala Terra Futura e presso lo stand dei partner.

Per scaricarlo, clicca qui .

Clip to Evernote

Leave a Reply

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.