EMI – Sussidi Quaresima 2012

Dio e il mondo in unico abbraccio:  il titolo risale a un’espressione di Dietrich Bonhoeffer, il pastore evangelico che tutti possiamo considerare fratello di fede e autentico testimone di Cristo. Testimone di fede e di speranza fino all’ultimo, nei peggiori laboratori di violenza, che erano i campi di concentramento, dove fu impiccato, dopo essersi inginocchiato a pregare prima di salire la scaletta del patibolo. Fratello di fede, dal versante evangelico, di ciò che è stata per noi cattolici la grande lezione del Vaticano II: non pensare mai a Dio senza il mondo e non pensare al mondo senza cercarne la ragione in Dio. Nella Etica di Bonhoeffer si trova infatti l’espressione: “Chi guarda Gesù Cristo vede realmente Dio e il mondo con un solo sguardo, e d’ora innanzi non può più vedere Dio senza il mondo, né il mondo senza Dio”.


Il mezzo secolo che ormai ci separa dall’apertura del Concilio non può diventare un fossato che si approfondisce con il trascorrere degli anni. Al contrario, è la buona occasione per ritornare a quell’evento, al suo metodo, ai suoi documenti, come a un’autentica primavera dello Spirito cui fare sempre più spazio per consacrargli le proprie risorse, e la stessa vita, senza riserve.
Le pagine qui redatte con l’ausilio di testi biblici e brani di documenti conciliari vogliono essere un aiuto per collegare in maniera più “sistemica” quell’evento di mezzo secolo fa al nostro vissuto di oggi, la nostra vita alle intuizioni e alle indicazioni colà espresse, al fine di riattivare il metodo felicemente sperimentato nel Concilio: coniugare insieme simpatia e profezia. Simpatia intesa nel suo senso etimologico come capacità di portare insieme le gioie e le sofferenze del mondo, e profezia, che vuol dire “parlare innanzi”, per accogliere e seguire la stella della speranza, del futuro. Quel futuro al quale Dio continua a chiamarci e che è un domani di felicità da offrire a tutti, foss’anche solo in forma di segno, nella incrollabile convinzione che la morte sarà vinta e che un mondo migliore sta nascendo, grazie alla morte e risurrezione di Cristo. Un mondo migliore, sì, di quello condizionato da egoismi e strutture oppressive di ogni genere, da quelle finanziarie a quelle di natura geopolitica-militare o di divisione in censi e caste.
L’itinerario quaresimale è l’occasione per riflettere su quanto Dio si è compromesso con noi umani e con il nostro futuro. È altresì l’opportunità per far mente locale su quanto noi, come singoli e come chiesa, ci siamo sintonizzati sul progetto e sul passo di Dio. Su quanto noi sappiamo realmente accogliere l’invito a seguire Cristo e a migliorare la terra che abitiamo.
Nel nostro itinerario, che seguirà il cammino liturgico quotidiano della Parola di Dio, selezioneremo stralci delle quattro “Costituzioni” del Vaticano II e di altri documenti conciliari, che per la loro formulazione densa e concisa non si prestano troppo a ulteriori sintesi. Le singole settimane saranno introdotte da una preghiera in versi, nell’intento di aiutare ad aprire cuore e mente a forme più personali di risonanza alla Parola e di risposta a quel Dio che ci parla nello Spirito, con la voce e i gesti del suo figlio Gesù.

 

Sussidi per adulti

Dio e il mondo in un unico abbraccio
Cammino liturgico-missionario verso la Pasqua 2012, nello spirito del Concilio Vaticano II
di Giovanni Mazzillo

formato cm. 11×11,6
pag. 112
euro 3,50
leggi la scheda e ordina

 

Sussidi per ragazzi

La croce fiorita
In cammino verso la festa di Pasqua

formato cm. 21×21
pag. 16
euro 1,50

leggi la scheda e ordina

Sfoglia alcune pagine

 

… inoltre

Via Crucis
dei nuovi stili di vita

formato cm. 10,5×17
pag. 64
euro 3,50

Leggi la scheda e ordina

Clip to Evernote

Leave a Reply