Ecco le iniziative congiunte tra Calabria e Nord Italia nate dai “Cantieri Mediterranei”, i tavoli tematici tenuti nel corso del Raduno “1 Marzo 2011”

Si è conclusa ieri a Villa San Giovanni la quarta edizione del Raduno dell’Alleanza con la Locride e la Calabria ma continua il lavoro dell’Alleanza grazie alle proposte emerse dai “Cantieri Mediterranei”.
Durante i tavoli tematici che si sono svolti nel pomeriggio, amministratori locali, sindacalisti, imprenditori, volontari, esponenti della chiesa e della società civile non solo hanno partecipato attivamente, ma soprattutto hanno assunto l’impegno di rendere concrete queste iniziative congiunte tra la Calabria e il Nord.

Ecco alcune tra le principali proposte:

Cooperazione e Imprenditoria:
− Creazione ed istituzione di un marchio di qualità per le imprese virtuose che rispettano i canoni della legalità e dell’eticità e per contraddistinguere i prodotti realizzati secondo gli stessi criteri.

Ambiente ed Ecologia:
− Recuperare le terre abbandonate ed assegnarle ai giovani tramite la creazione di orti sociali.

Sanità Scuola e Formazione:
− Gemellaggi tra scuole, corsi di formazione per docenti, istituzione di spazi informali di incontro con persone di riferimento per affrontare il tema della legalità.

Associazionismo e volontariato:
− Incontri di formazione e di scambio di esperienze organizzati dall’Alleanza.

Pubblica Amministrazione e Sindacati:
− Istituzione di un numero verde per segnalare o irregolarità, soprusi o inefficienze nella Pubblica Amministrazione.
− Promozione del bilancio partecipativo e del bilancio sociale anche tramite l’istituzione di una piattaforma online.
− Creazione di un albo di comuni “gemelli” per favorire una rete di scambi tra i comuni e i dipendenti Comunali del Nord e quelli del Sud.

Arte e Cultura:
− Fondazione di una “carovana dell’arte” che giri l’Italia per promuovere la cultura ed i prodotti calabresi.

Immigrazione:
− Collaborazione tra piccoli produttori che lavorano con i migranti e i Gruppi d’Acquisto Solidale.

Economia Solidale:
− Progettazione di un sistema di gestione comune e solidale di beni comuni che prevede il recupero di strutture abbandonate.

Chiese e parrocchie
− Incontri tra le chiese cristiane sulla legalità e sul possibile cammino di liberazione dalle mafie per il cristiano.

Agricoltura
− Organizzazione di eventi che promuovano la filiera corta per valorizzare le produzioni locali.
− Creazione di un marchio di qualità che garantisca l’eticità nella produzione e nella distribuzione.

Nei prossimi giorni verrà creata un’apposita pagina web all’interno del sito del Consorzio Sociale GOEL
(www.goel.coop) nella quale saranno segnalate tutte le iniziative e nate dai Cantieri Mediterranei e il
loro sviluppo.

Clip to Evernote

Leave a Reply