Caritas dei paesi del Mediterraneo

Città del Vaticano,  (VIS). Oggi 16 maggio si apre a Cagliari l’edizione 2012 di MigraMed, alla quale partecipano le associazioni della Caritas dei paesi del Mediterraneo. L’edizione 2012 è dedicata al dialogo fra le sponde del Mediterraneo e ai temi della crisi in Medio Oriente e dell’Africa del Nord, all’accoglienza dei migranti e alle prospettive dell’emigrazione.

“A un anno dall’esplosione della ‘primavera araba’ e con la crisi finanziaria, economica e sociale che sta travolgendo l’Europa, le Caritas del bacino del Mediterraneo, nordafricane, mediorientali ed europee, si ritrovano per un confronto insieme a Caritas Italiana e alle Caritas diocesane impegnate sul tema dei migranti e delle relative politiche di sviluppo e accoglienza”, si legge in un Comunicato della Caritas Italiana.

Dal 16 al 18 maggio prossimo, si analizzerà il sistema dell’accoglienza in Italia delle persone fuggite dalla Libia: circa 3.000 degli oltre 20.000 posti attivati per l’accoglienza sono gestiti oggi attraverso la rete delle Caritas diocesane su tutto il territorio nazionale.

Si parlerà anche del dialogo interreligioso, giacché le Caritas della sponda sud del Mediterraneo, si trovano in Paesi a maggioranza islamica. Sono previsti gli interventi delle Caritas di Libia, Marocco, Algeria, Libano, Turchia, Tunisia. insieme a quelli di Francia, Germania, Spagna, Grecia, Malta e Albania e quelli di rappresentanti di Caritas Europa e delle Caritas della Regione Medio Oriente e Nord Africa.

La manifestazione sarà occasione per fare il punto sul presente e sul futuro delle migrazioni nell’area del Mediterraneo, valutando gli effetti delle crisi in Medio Oriente e Nord Africa e il ruolo dell’Europa tra la crisi economica e l’emergenza umanitaria dei profughi.

Clip to Evernote

Leave a Reply

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com