“Village for all”: entro il 2009 campeggi accessibili in tutta Italia

Positivo il bilancio della prima stagione di attività del network. Roberto Vitali, project manager: ”Vorremmo cominciare ad affiliare qualche villaggio in Francia, Danimarca, Germania”. Domani la prima convention

MILANO – Arrivare a coprire tutto il territorio nazionale, isole comprese, e affiliare i primi villaggi all’estero. Sono i principali obiettivi che Village for All (V4A), network dei campeggi accessibili, vuole raggiungere entro la primavera del 2009. “Vorremmo cominciare ad affiliare qualche villaggio in Francia, Danimarca, Germania -spiega Roberto Vitali, project manager di Village for all -. Inoltre abbiamo una dozzina di strutture in altre regioni italiane che hanno chiesto di entrare nel network”.

Positivo il bilancio della prima stagione di attività (il network è nato lo scorso 12 marzo ndr) : “Circa 300 persone hanno preso la “V4A card”, che permette di avere sconti nei campeggi convenzionati -spiega Roberto Vitali- ma il numero delle persone coinvolte è molto più alto. Una delle nostre strutture, ad esempio, ha registrato circa 2.200 presenze solo per gruppi e familiari di persone disabili. Pari al 4,5% del suo fatturato”.

Un’attenzione che paga, anche dal punto di vista economico. Solo Italia è stimata la presenza di 3,5 milioni di persone con disabilità, senza dimenticare gli anziani, le famiglie con bambini, chi soffre di intolleranze alimentari. Categorie che necessitano un approccio ad hoc e che hanno dimostrato un’alta fidelizzazione nei confronti delle strutture che meglio soddisfano le loro esigenze.

Oggi Village for all riunisce dieci campeggi e villaggi vacanza dislocati in Emilia Romagna, Veneto e Lombardia caratterizzati da un alto livello di accessibilità. Attraverso il sito www.villageforall.net è possibile accedere all’elenco delle strutture affiliate e verificare i servizi offerti: dalla larghezza dei vialetti e delle porte, alla presenza di rampe, ai menù dedicati a chi soffre di intolleranze alimentari. Oggi c’è voglia di crescere “ma i campeggi che cerchiamo sono di un certo livello e vengono selezionati su una serie di criteri -spiega Roberto Vitali-. Non ultima la disponibilità a investire in questo settore per alcuni anni”.

Domani, mercoledì 10 dicembre, si svolgerà la prima Convention di Village for All presso l’Eurocongressi di Affi (Verona): si incontreranno tutti i campeggi affiliati per fare il punto sull’anno appena trascorso. Alla giornata parteciperanno anche i rappresentanti di Faita-Federcamping. (is)

Clip to Evernote

Leave a Reply

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.